Editoria

Le case editrici del Gruppo Feltrinelli costituiscono il quarto polo editoriale italiano in termini di quote di mercato.

Oltre all’offerta editoriale di Giangiacomo Feltrinelli Editore, negli anni sono entrati a far parte del Gruppo marchi come Gribaudo, Apogeo, Rough Guides e, in Spagna, Anagrama, tra le più importanti case editrici indipendenti spagnole.

Il Gruppo detiene inoltre partecipazioni nelle case editrici SEM e Donzelli oltre che, dall’ottobre 2017, in Marsilio, casa editrice con la quale Feltrinelli ha stretto un’alleanza che ha previsto l’acquisizione da parte del Gruppo di una quota del 40% desinata a salire nel tempo, con l’obiettivo di offrire ai propri lettori una proposta editoriale sempre più completa e di qualità.

L’avventura editoriale di Giangiacomo Feltrinelli Editore inizia nel 1955, nell’auspicio dichiarato di contribuire a “cambiare il mondo e combattere le ingiustizie con i libri”, anche grazie a scelte coraggiose, controcorrente e libere, e alla pubblicazione di autori di frontiera, di letteratura politica e romanzi che hanno segnato la storia della cultura italiana e internazionale degli ultimi decenni.
Oggi la casa editrice conta 8.000 titoli a catalogo, 3.000 a listino e 340 novità all’anno.

Numerosissimi i grandi scrittori italiani e stranieri che hanno dato un contributo alla crescita dell’editore Feltrinelli fin dagli esordi, come Henry Miller, Boris Pasternak, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Nadine Gordimer, José Saramago, Gabriel García Márquez, Günter Grass, Doris Lessing, Antonio Tabucchi.

All’editore Feltrinelli spetta il merito di aver fatto conoscere in Italia alcuni tra i più grandi autori internazionali contemporanei: Isabel Allende, Daniel Pennac, Jonathan Coe, Richard Ford, Herta Müller.
Tra gli autori italiani oggi più rappresentativi si annoverano figure come Roberto Saviano, Erri De Luca, Alessandro Baricco, Stefano Benni, Simonetta Agnello Hornby, Michele Serra, Maurizio Maggiani, Paolo Rumiz, Eugenio Borgna, Umberto Galimberti, Massimo Recalcati.

La casa editrice è nata e continua ad agire come strumento di diffusione delle idee, accessibile a molti, aperta alla sperimentazione artistico-letteraria, ai nuovi sviluppi del pensiero filosofico e scientifico, ai fermenti culturali e politici, non solo dell’Europa, ma anche del sud del mondo.